02

apr

Artigiani e commercianti - versamenti contributi volontari (quarto trimestre 2011)

Versamento, da parte di artigiani e commercianti, della prima rata trimestrale dei contributi dovuti sul minimale utilizzando il modello F24...

con modalità telematiche e specificando gli appropriati codici tributo (contributi dovuti sul minimale di reddito), ossia AF e CD.
L’importo dei contributi volontari degli artigiani e degli esercenti attività commerciali per il corrente anno dovrà essere calcolato con le seguenti aliquote:

Artigiani
- 20,00%, per i titolari di qualunque età e per i collaboratori di età superiore ai 21 anni
- 17,00%, per i collaboratori di età non superiore ai 21 anni

Commercianti
- 20,09%, per i titolari di qualunque età e per i collaboratori di età superiore
ai 21 anni
- 17,09%, per i collaboratori di età non superiore ai 21 anni.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

Contribuzione volontaria nella la Gestione separata (quarto trimestre 2011)

Pagamento, da parte dei soggetti autorizzati dall’Inps, dei contributi volontari dovuti.
Ai fini della determinazione del contributo volontario...

deve essere presa in considerazione esclusivamente l’aliquota IVS vigente per i soggetti privi di tutela previdenziale (non assicurati e non titolari di pensione) pari, per l’anno 2011, come peraltro indicato nella circolare n. 30 /2011, al 26,00%.

Le aliquote da applicare agli iscritti alla Gestione Separata sono così determinate:
- 26,72% (26,00 aliquota Ivs più 0,72 di aliquota aggiuntiva) per tutti i soggetti non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie
- 17,00% per i soggetti titolari di pensione o provvisti di altra tutela pensionistica obbligatoria
Per l'anno 2011 il massimale di reddito è fissato in 93.622 euro e il minimale di reddito è pari a 14.552 euro.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

Adempimenti INPS UNI-EMENS

Invio telematico mensile, a livello individuale per ogni lavoratore, di tutte le informazioni retributive e contributive relative al mese precedente,...

col modello Uni-Emens.
L’adempimento riguarda i compensi corrisposti a tutti i lavoratori iscritti all’INPS e pertanto, oltre ai lavoratori dipendenti, a qualsiasi livello – anche dirigenziale – riguarda:
- i collaboratori coordinati e continuativi e/o a progetto;
- gli incaricati alla vendita a domicilio con reddito annuo superiore a euro 5.000;
- i lavoratori autonomi occasionali con reddito annuo superiore a euro 5.000;
- gli associati in partecipazione con apporto esclusivo di lavoro.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

Titolari di partiva iva inattiva

Termine ultimo (prorogato dall’articolo, 29, comma 6 del dl 216/2011) per la chiusura delle Partite Iva inattive.
I titolari di partita Iva...

che abbiano dimenticato di comunicare la cessazione della propria attività entro i 30 giorni, possono sanare la violazione effettuando, entro 90 giorni a partire dal 6 luglio (data di entrata in vigore del Dl 98/2011), un versamento di importo pari a 129 euro tramite il modello 'F24 Elementi identificativi". Il codice tributo è il 8110.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

10

apr

Lavoratori domestici: contributi dovuti per l’anno 2012 (primo trimestre)

Termine ultimo per il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali relativi ai lavoratori domestici per il primo trimestre 2012 (mesi...

gennaio – febbraio – marzo 2012).
Il contributo è legato alla paga effettiva oraria.
Gli elementi che compongono la paga oraria sono:
- la retribuzione oraria di fatto concordata tra le parti;
- il valore convenzionale del vitto e alloggio, ripartito in misura oraria.
- la tredicesima mensilità ripartita in misura oraria;

Modalità di pagamento:
INPS, in via telematica o tramite contact center oppure a mezzo intermediari.
N.B. Tra le modalità di pagamento dei contributi dei lavoratori domestici l’Inps ha istituito con circolare n. 49/2011 anche la possibilità di avvalersi del MAV – Pagamento Mediante Avviso. Questa modalità di pagamento mediante avvisi emessi dalla Banca Popolare di Sondrio – aggiudicataria della specifica gara di appalto indetta dall’INPS - si avvale della procedura interbancaria standardizzata di incasso attraverso il bollettino MAV, identificato da uno specifico codice.

Versamento online
l’Inps ha realizzato un servizio per il pagamento on line dei contributi dei lavoratori domestici: attraverso il sito www.inps.it, sezione servizi on line per il cittadino, e' possibile effettuare il pagamento dei contributi dovuti dai datori di lavoro domestico tramite Posteitaliane. Prima di accedere al servizio, è necessario registrarsi sul sito www.poste.it.
Il pagamento dei contributi via Internet prevede:
- il pagamento di un singolo rapporto di lavoro con l’utilizzo del codice fiscale del datore di lavoro e il codice del rapporto di lavoro, che si può trovare sui vecchi bollettini, senza la necessità di possedere il PIN (Numero Identificativo Personale);
- il pagamento di uno o più rapporti di lavoro tramite il solo codice fiscale del datore di lavoro e il PIN (che può essere richiesto nella stessa sezione servizi online, selezionando la funzione “Richiesta PIN online”). In questo caso la procedura permette di visualizzare tutti i rapporti di lavoro che fanno capo all’utente.
Una volta avvenuta l’autenticazione, occorre inserire i dati necessari per il calcolo dell’importo da pagare.
Dopo aver visualizzato tale importo, l’utente potrà individuare la modalità preferita con la quale effettuare il pagamento, scegliendo tra:
l’addebito in conto corrente BancoPosta;
la Carta prepagata postepay emessa da Posteitaliane;
le Carte di credito abilitate al circuito internazionale Visa, Visa Electron, MasterCard.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

16

apr

Contributi previdenziali INPS dovuti sulle retribuzioni di lavoro dipendente di competenza del mese precedente.

I datori di lavoro devono versare i contributi INPS sulle retribuzioni di competenza del mese precedente. Il versamento è per competenza e pertanto...

indipendente dal pagamento delle retribuzioni ai dipendenti e deve essere eseguito con modello F24, in modo unitario per imposte, contributi INPS e altre somme a favore dello Stato, delle regioni e degli enti previdenziali, con eventuale compensazione dei crediti, dello stesso periodo, nei confronti dei medesimi soggetti, risultanti dalle dichiarazioni e dalle denunce periodiche presentate. Tale compensazione deve essere effettuata entro la data di presentazione della dichiarazione successiva. Le somme dovute devono essere versate entro il giorno sedici del mese di scadenza. Se il termine scade di sabato o di giorno festivo il versamento è tempestivo se effettuato il primo giorno lavorativo successivo.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

Contributi previdenziali INPS da versare alla gestione separata, relativi ai compensi corrisposti nel mese precedente.

I datori di lavoro e/o i committenti devono versare i contributi INPS alla Gestione separata INPS lavoratori autonomi sui compensi corrisposti...

nel corso del mese precedente ai soggetti esercenti attività: - di prestazioni di collaborazione coordinata e continuativa; - di lavoro a progetto - di lavoro occasionale con reddito annuo superiore a euro 5.000 - incaricati della vendita a domicilio con reddito annuo superiore a euro 5.000 Il versamento è per cassa e pertanto obbligatorio solo se il compenso è stato corrisposto. Il versamento deve essere eseguito con modello F24, in modo unitario per imposte, contributi INPS e altre somme a favore dello Stato, delle regioni e degli enti previdenziali, con eventuale compensazione dei crediti, dello stesso periodo, nei confronti dei medesimi soggetti, risultanti dalle dichiarazioni e dalle denunce periodiche presentate. Tale compensazione deve essere effettuata entro la data di presentazione della dichiarazione successiva. Le somme dovute devono essere versate entro il giorno sedici del mese di scadenza. Se il termine scade di sabato o di giorno festivo il versamento è tempestivo se effettuato il primo giorno lavorativo successivo.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

Libro unico del lavoro

Obbligo di stampa, per i datori di lavoro, committenti e soggetti intermediari tenutari, del Libro unico del lavoro o, nel caso di soggetti gestori,...

di consegna di copia al soggetto obbligato alla tenuta, in relazione al periodo di paga precedente.
Il processo deve avvenire mediante stampa meccanografica su fogli mobili vidimati e numerati su ogni pagina oppure a su stampa laser previa autorizzazione Inail e numerazione.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

Ragionieri: scadenza seconda rata per il versamento contributi minimi 2012

Termine per il versamento, tramite Mav, della seconda rata dei contributi minimi obbligatori per l'anno 2012 pari al 20% dei contributi minimi...

e maternità.
Per gli importi dovuti in relazione alle diverse posizioni iscrittive vedi documento allegato.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

Sostituti d'imposta: versamento dell'addizionale regionale dell'Irpef

I sostituti d'imposta devono procedere al pagamento:
- della rata dell’addizionale regionale dell’Irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti...

e pensionati sulle competenze del mese precedente a seguito delle operazioni di conguaglio di fine anno;
- in unica soluzione dell’addizionale regionale dell’Irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e pensionati sulle competenze del mese precedente a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro
utilizzando il modello F24 con modalità telematiche per i titolari di partita Iva, ovvero, modello F24 presso Banche, Agenzie Postali, Agenti della riscossione o con modalità telematiche, per i non titolari di partita Iva
Codice tributo: 3802 - Addizionale regionale all'Irpef - Sostituti d'imposta

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

Sostituti d'imposta: versamento dell'addizionale comunale dell'Irpef

Pagamento, da parte dei sostituti d’imposta:
- a seguito delle operazioni di conguaglio di fine anno, delle rate inerenti all’addizionale...

comunale all’Irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e ai pensionati sulle competenze inerenti al mese precedente (codice tributo: 3848); - della rata mensile di acconto determinata applicando le aliquote al reddito imponibile del precedente periodo d’imposta trattenuta ai lavoratori dipendenti e ai pensionati (codice tributo: 3847)
- in unica soluzione, a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro, dell’addizionale comunale all’Irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e ai pensionati sulle competenze inerenti al mese precedente (codice tributo: 3848) Sostituti d'imposta: versamento dell'addizionale comunale dell'Irpef

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

30

apr

Adempimenti INPS UNI-EMENS

Invio telematico mensile, a livello individuale per ogni lavoratore, di tutte le informazioni retributive e contributive relative al mese precedente,...

col modello Uni-Emens.
L’adempimento riguarda i compensi corrisposti a tutti i lavoratori iscritti all’INPS e pertanto, oltre ai lavoratori dipendenti, a qualsiasi livello – anche dirigenziale – riguarda:
- i collaboratori coordinati e continuativi e/o a progetto;
- gli incaricati alla vendita a domicilio con reddito annuo superiore a euro 5.000;
- i lavoratori autonomi occasionali con reddito annuo superiore a euro 5.000;
- gli associati in partecipazione con apporto esclusivo di lavoro.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

Avvocati: scadenza contributi minimi obbligatori anno 2012 (seconda rata)

Termine per il pagamento, da parte degli Avvocati della 2ª rata dei contributi minimi obbligatori, soggettivo di base e modulare, integrativo...

e di maternità, dovuti per l'anno 2012.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi al tuo Google Calendar

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS