Lunedì 4 novembre 2013

Valido l’accertamento tributario anche se il verbale non è firmato

a cura di: FiscoOggi
In materia fiscale, le eventuali irregolarità non comportano sempre l’inutilizzabilità dei dati, dei documenti e degli elementi acquisiti dall’Amministrazione finanziaria.
Legittima la ricostruzione induttiva del reddito, calcolato sui dati raccolti dalla Guardia di finanza, dai quali era evidente l’inattendibilità della contabilità dell’impresa, anche se il verbale non era stato firmato dalla titolare e la verifica fiscale si “sarebbe” svolta alla presenza del solo marito.

Questo è quanto ha affermato la Corte di cassazione con l’ordinanza 23839 del 21 ottobre, accogliendo il ricorso promosso dall’Agenzia delle Entrate avverso la sentenza di secondo grado della Ctr, che aveva premiato la tesi difensiva di un’imprenditrice familiare, alla quale era stato contestato il mancato versamento delle imposte sia dirette sia indirette e delle addizionali regionali.
In particolare, il giudice di seconde cure aveva evidenziato l’invalidità della verifica fiscale condotta dagli uomini del Fisco in assenza della titolare, ma in presenza di un suo stretto collaboratore familiare, nonché marito. Secondo l’organo giudicante, l’atto dell’accertamento si basava su dati acquisiti non in modo legittimo nel corso della verifica stessa, il che comportava la carenza dei presupposti sostanziali e la nullità dello stesso.
Fonte: http://www.fiscooggi.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report