CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Lunedì 6 agosto 2012

Ultimi ritocchi al filtro in appello in sede di conversione del Dl Sviluppo

a cura di: eDotto S.r.l.
Nella seduta del 3 agosto, l’Aula del Senato ha confermato la propria fiducia al Governo Monti dando il via libera alla conversione del Decreto legge Sviluppo n. 83/2012 contenente misure urgenti per la crescita del Paese.

Nel corso dell’esame del testo di conversione, è stata confermata, sul fronte processuale civile, l’introduzione del filtro in appello con approvazione, in materia, anche di un emendamento ai sensi del quale l'eventuale inammissibilità dell'appello potrà intervenire esclusivamente dopo che siano state sentite le parti in un’apposita udienza filtro.

Mentre nel testo originale era previsto che a seguito della pronuncia di inammissibilità potesse essere proposto il ricorso in Cassazione solo nei limiti dei motivi specifici esposti con l'atto di appello, con la soppressione di detto ultimo inciso potranno essere dedotti dinanzi al Collegio di legittimità anche nuovi motivi “fermo restando che ogni parte autonoma della decisione di primo grado non impugnata con l'appello, dichiarato poi inammissibile, sarà passata in giudicato interno”. Se, tuttavia, l’appello viene dichiarato inammissibile sarà possibile procedere con il ricorso per Cassazione direttamente contro il provvedimento di primo grado e non nei confronti del l'ordinanza del giudice dell'appello.

Nella versione modificata in sede di conversione è stata, inoltre, fortemente limitata la possibilità per la Corte di appello di ammettere nuovi mezzi di prova o nuovi documenti che ritenga indispensabili ai fini della decisione della causa. La rinnovazione dell'attività istruttoria sarà, quindi, possibile solo per pochi e specifici casi.

Il filtro in appello e le altre novità saranno operative per i giudizi di secondo grado iniziati con il deposito del ricorso o introdotti con citazione di cui sia stata richiesta la notificazione dal trentesimo giorno successivo a quello di entrata in vigore della legge di conversione del decreto 83/2012, attualmente in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
Fonte: http://www.senato.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS