Giovedì 26 giugno 2014

“Tre più due” per l’accertamento anche sullo sconto “prima casa”

a cura di: FiscoOggi
I cinque anni per ridefinire le imposte di registro e ipocatastali, nelle ipotesi di omessa richiesta di condono, valgono anche per le trasgressioni delle norme sui bonus fiscali.

La Corte di cassazione, con l’ordinanza n. 12733 del 5 giugno 2014, ha ribadito l’applicabilità, anche in tema di agevolazioni “prima casa”, della proroga biennale dei termini di decadenza per la rettifica e la liquidazione della maggiore imposta di registro, disposta dalla legge 289/2002.

A tal fine, il comma 1 dell’articolo 11 della stessa legge, ha previsto che, per i tributi di registro, ipotecaria, catastale, successioni, donazioni e Invim, qualora l'istanza di condono ivi contemplata non fosse stata presentata o, pur presentata, fosse priva di effetti, il termine triennale per la rettifica e la liquidazione della maggiore imposta di registro (articolo 76, Dpr 131/1986) veniva prorogato di ulteriori due anni. Per coloro che, invece, avevano presentato istanza di condono per la definizione delle pendenze tributarie, il termine triennale per l’accertamento, qualora ammissibile, rimaneva invariato.

Il comma 1-bis ha aggiunto che detta proroga biennale può essere utilizzata dall’ufficio anche per la definizione delle violazioni relative all'applicazione di agevolazioni tributarie sulle stesse imposte, qualora l’istanza di condono non venisse presentata.

Il fatto
La vicenda riguarda un avviso di liquidazione con cui l’ente impositore, revocando le agevolazioni “prima casa”, ridetermina l’imposta di registro nella misura ordinaria sull’acquisto di un alloggio abitativo, trattandosi di immobile con caratteristiche di lusso (Dm 2 agosto 1969).


Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report