Martedì 2 dicembre 2014

Trasporto effettuato con autobus. Pubblicato il decreto sul sistema sanzionatorio applicabile nel caso di mancato rispetto dei diritti dei passeggero

a cura di: TuttoCamere.it
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 271 del 21 novembre 2014, il Decreto Legislativo 4 novembre 2014, n. 169, recante “Disciplina sanzionatoria delle violazioni delle disposizioni del regolamento (UE) n. 181/2011, che modifica il regolamento (CE) n. 2006/2004, relativo ai diritti dei passeggeri nel trasporto effettuato con autobus”.
Ricordiamo, anzitutto, che il regolamento n. 181/2011/UE fissa norme relative ai diritti dei passeggeri in viaggio su trasporto effettuato con autobus. Tratta la non discriminazione fra i passeggeri riguardo alle condizioni di trasporto offerte dai vettori; i diritti dei passeggeri in caso di incidenti, la non discriminazione e l’assistenza nei confronti delle persone con disabilità o a mobilità ridotta, i diritti dei passeggeri in caso di cancellazione o ritardo, le informazioni minime da fornire ai passeggeri, il trattamento dei reclami e le regole generali per garantire l’applicazione del regolamento.

Il D.Lgs. n. 169/2014, in vigore dal 6 dicembre 2014, impone una serie di obblighi in particolare a carico dei vettori e dei gestori delle stazioni di autobus a tutela dei diritti dei passeggeri nel trasporto con autobus e può essere definito lo strumento che rende operativa la carta dei diritti di chi viaggia sugli autobus.
La norma è necessaria per rendere effettiva l’applicazione del regolamento comunitario n. 181/2011 che prevede la costituzione di un organismo di controllo, individuato nell’Autorità dei trasporti, che adotta le misure per garantire una serie di obblighi a carico delle imprese di trasporto a tutela dei passeggeri.

Le imprese che violano gli obblighi previsti dal decreto vanno incontro ad ammende che partono da un minimo di 150,00 euro fino ad arrivare a 40.000,00 euro.
Il nuovo decreto stabilisce anche precisi obblighi, per le imprese, per garantire il diritto di trasporto delle persone diversamente abili o a mobilità ridotta.
Altre specifiche sanzioni riguardano la violazione degli obblighi inerenti i reclami (da 300,00 a 1.500,00 euro). I passeggeri, infatti, dopo aver inoltrato reclamo all’impresa di trasporto, possono presentare, trascorsi novanta giorni, reclamo all’Autorità dei trasporti.

Per scaricare il testo del D.Lgs. n. 169/2014 clicca qui.
Per scaricare il testo del Regolamento n. 181/2011/UE clicca qui.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS