Lunedì 29 marzo 2010

Testamento nullo: Si' alla restituzione dei frutti ma niente risarcimento a carico del possessore

a cura di: eDotto S.r.l.
Con sentenza n. 5091 depositata lo scorso 3 marzo 2010, la Cassazione ha spiegato che, in caso di rivendica dei beni ereditari, chi agisce con azione petitoria, previo annullamento del testamento che ha chiamato all'eredita' il possessore in buona fede, non puo' chiedere a quest'ultimo di essere risarcito dei danni, ma solo che gli vengano restituiti i frutti indebitamente percepiti, nei limiti fissati dall'articolo 1148 del Codice civile.

In tale ipotesi, infatti, la buona fede del possessore deve comunque essere presunta ai sensi dell'articolo 1147 del Codice civile. La vicenda esaminata dai giudici di legittimita' vedeva agire gli eredi legittimi di due donne le quali, con testamento pubblico - poi dichiarato nullo per incapacita' di intendere e volere - avevano lasciato il proprio patrimonio ad un Istituto religioso.
Fonte: http://www.cortedicassazione.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS