Martedì 20 maggio 2014

Telefonini: la tassa di concessione governativa non è abrogata ed è dovuta anche dagli Enti locali. Sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione

a cura di: TuttoCamere.it
Agli Enti locali non spetta l’esenzione dalle tasse di concessione governativa, tra cui quella che riguarda l’utilizzo di apparecchiature radiomobili terrestri, in quanto non è specificamente prevista dal D.P.R. n. 641 del 1972.

Inoltre, agli stessi Enti locali, non può essere estesa l’esenzione spettante alle “Amministrazioni dello Stato”. L’art. 1, comma 2 del D.Lgs. n. 165 del 2001, infatti, distingue i Comuni dalle Amministrazioni dello Stato, pur attribuendo agli uni e alle altre la natura di “Amministrazioni Pubbliche”, impedendone una generalizzati e generalizzabile assimilazione, la quale resta quindi, soggetta ad una specifica scelta legislativa, nel caso non adottata.

Lo hanno chiarito, con una articolata sentenza, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione (la n. 9560 del 2 maggio 2014) accogliendo il ricorso dell’Agenzia delle Entrate contro la sentenza della Commissione tributaria regionale del Veneto (ottobre 2011) che, invece, aveva riconosciuto il diritto di tre comuni (Campodarsego, Piombino e Loreggia) alla restituzione della tassa, prevista dal D.P.R. n. 641/1972, in quanto la norma sarebbe stata implicitamente abrogata dal D.Lgs. n. 259/2003 (Codice delle comunicazioni elettroniche), il quale aveva liberalizzato il settore delle radiocomunicazioni e soppresso le autorizzazioni amministrative precedentemente richieste.

Secondo l’Agenzia delle Entrate (si veda la Risoluzione n. 9/E del 18 gennaio 2012), il fondamento normativo del presupposto impositivo della tassa in questione deve invece rinvenirsi nell’art. 3, comma 2, del DM 13 febbraio 1990, n. 33 (“Regolamento concernente il servizio radiomobile pubblico terrestre di comunicazione”) e nell’art. 3 del D.L. n. 151/1991, convertito nella L. n. 202/1991, che ha assoggettato alla tassa sulle concessioni governative il “documento sostitutivo della licenza” (tale dovendosi intendersi il “contratto di abbonamento” stipulato con il gestore): in altri termini, nel caso dei telefonini cellulari l’abbonamento è il “documento sostitutivo della licenza” che fa sorgere l’obbligazione tributaria.

Per scaricare il testo della sentenza clicca qui.

Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report