Giovedì 7 ottobre 2010

Suggerimenti e appunti in attesa del decreto ministeriale sulla conciliazione

a cura di: eDotto S.r.l.
Il Cnf ha inviato all’ufficio legislativo del ministero della Giustizia un parere tecnico sullo schema del decreto ministeriale in corso di elaborazione per la disciplina delle procedure e delle indennita' dei procedimenti di conciliazione. 
Oltre a sottolineare le precedenti istanze dell'Avvocatura, il Cnf procede all'individuazione di alcuni suggerimenti che il Dicastero potra' utilizzare per rendere piu' efficace la nuova normativa. 
Nel dettaglio, per quel che riguarda i mediatori, viene sottolineato che i requisiti individuati nel dm (laurea triennale o la iscrizione a un ordine o collegio professionale) non sarebbero in realta' idonei a soddisfare gli standard di professionalita' auspicati. 
Il Cnf suggerisce, altresi', l'eliminazione della previsione di una nuova ipotesi di illecito disciplinare per le violazioni degli obblighi inerenti alle dichiarazioni in quanto in questo modo verrebbe invaso il campo riservato all’autonomia deontologica dei Consigli nazionali. 
Per quel che concerne la disciplina della procedura gli appunti del Consiglio evidenziano la “stravaganza” di alcune soluzioni come quella che affida la formulazione di una proposta ad un mediatore diverso da quello che ha condotto la mediazione. Perplessita' anche con riferimento alla mediazione “per via telematica”. 
Sempre con riferimento al decreto ministeriale sulla mediazione, nel corso dell'evento “La mediazione delle controversie civili e commerciali: i dubbi e le attese” organizzato per lo scorso 6 ottobre, a Milano, dall'Isdaci (Istituto scientifico per l'arbitrato, la mediazione e il diritto commerciale) e' stato evidenziato che il nuovo testo non prevederebbe l'obbligatorieta' della formulazione della proposta di mediazione alle parti affidando tale facolta', per contro, al regolamento dell'ente di conciliazione. In questo modo, si sottolinea, verrebbe depotenziata la misura dell'eccezione al principio di soccombenza.
Fonte: http://www.consiglionazionaleforense.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS