Lunedì 22 febbraio 2010

Spettano in parti uguali ai coniugi i beni acquistati durante il matrimonio

a cura di: eDotto S.r.l.
Con sentenza n. 3479 del 15 febbraio 2010, la Corte di cassazione civile ha emesso una pronuncia in materia di cessazione degli effetti civili del matrimonio affermando che all’ex coniuge deve essere riconosciuta la comproprieta' dei beni mobili ed immobili acquistati in sede di coniugio anche se intestati solo all’altro coniuge in regime di separazione legale, qualora non venga dimostrato che solo uno di essi ha contribuito esclusivamente all’acquisto. I giudici hanno accolto parzialmente la domanda del marito, il quale aveva chiesto la totale restituzione delle somme sborsate per acquistare gli appartamenti sostenendo che l’intestazione dei beni all’ex moglie aveva carattere fittizio. Ma la Corte ha disposto la restituzione della meta' delle somme occorse per l’acquisto in assenza della prova fornita dal marito che le disposizioni finanziarie erano state date solo da lui. Quindi senza la prova della proprieta' esclusiva, esistendo la separazione legale tra i coniugi, vige la presunzione semplice di comproprieta' per i beni acquistati durante il matrimonio.
Fonte: ItaliaOggi7 – Avvocati Oggi, p. VIII – All'ex spetta la meta` dei risparmi – Alberici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS