Martedì 30 novembre 2010

Si' alla confisca del bene non piu' in comunione ma ancora strumentale all'impresa

a cura di: eDotto S.r.l.
Per la Corte di cassazione – sentenza n. 42182 del 29 novembre 2010 – allo scioglimento della comunione legale de residuo ex articolo 178 del Codice civile, il bene che residui al momento della richiesta di scioglimento non deve necessariamente fare più parte dei beni strumentali all'esercizio dell'impresa né essere utilizzato a tale scopo, “venendo altrimenti violata, mediante una cessazione fittizia o meramente formale della comunione, la ratio dell'istituto”.

Ne discende la legittimità della confisca del bene in comunione de residuo nella sua interezza “qualora esso, anche dopo la cessazione della comunione, conservi la destinazione dell'esercizio all'impresa allorché è stato commesso il reato per il quale è stata disposta la misura cautelare”.

Nella vicenda in oggetto, i giudici di legittimità hanno respinto il ricorso presentato da una donna che si opponeva alla confisca disposta dal Tribunale di Potenza nei confronti di un immobile, un terreno con annesso opificio, intestato solo al marito imprenditore ma inizialmente caduto in comunione legale.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali