Lunedì 1 marzo 2010

Sentenza nulla senza contraddittorio tra soci di societa' di persone

a cura di: eDotto S.r.l.
La Corte di cassazione, nella pronuncia n. 3703 del 2010, ha ribadito l’applicabilita' del principio dell’unitarieta' dell’accertamento fiscale che sorregge la rettifica delle dichiarazioni Irpef delle societa' di persone ed associazioni parificate, secondo il quale devono partecipare al giudizio sia la societa' che i soci della medesima.

Si tratta, pertanto, di una ipotesi di litisconsorzio necessario originario che comporta, qualora la lite sia iniziata per mano di un solo socio, l’integrazione obbligatoria del contraddittorio, in quanto la decisione emessa dal magistrato riguardera' tutti i soggetti coinvolti nella societa'.

Infatti come affermato nella importante sentenza della medesima Corte del 2008, n. 14815, il ricorso di un socio di societa' di persone riguarda anche gli altri per il fatto che il riparto degli utili e delle perdite avviene mediante imputazione dei redditi ad ogni socio in base alla sua quota di partecipazione. Il giudice, quindi, di fronte al ricorso presentato da uno solo dei soci della societa' di persone deve ordinare l’integrazione del contraddittorio. Qualora cio' non sia avvenuto, la sentenza deve intendersi nulla per violazione del principio del contraddittorio.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 4 – Nel ricorso tributario partecipano tutti i soci - Strazzulla
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web