Giovedì 29 agosto 2013

Se l’atto è divenuto definitivo, la cartella esattoriale è senza vizi

a cura di: FiscoOggi
La richiesta di pagamento non può essere considerata nulla solo perché, alla stessa, l’agente della riscossione non ha allegato i precedenti avvisi di accertamento.
La Corte di cassazione è stata chiamata a decidere, tra l’altro, se l’omessa allegazione da parte del concessionario della riscossione, nel giudizio di merito, dell’atto prodromico alla cartella di pagamento (costituito, nel caso di specie, da un avviso di accertamento), ne possa inficiare la validità sostanziale, dichiarando conseguentemente la nullità della pretesa erariale.

L’incipit processuale è scaturito dalla sentenza della Commissione tributaria della Puglia con la quale – in accoglimento dell’appello proposto dal contribuente avverso il pronunciamento del giudice di prime cure che ne aveva respinto il ricorso – veniva annullata una cartella di pagamento, relativa a Iva per l’anno d’imposta 2004, ed emessa a seguito di un avviso di accertamento divenuto definitivo per mancata opposizione.
Fonte: http://www.fiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report