Martedì 7 settembre 2010

Se la “via di fuga” e' imperfetta la responsabilita' penale ricade sul direttore dell'autodromo

a cura di: eDotto S.r.l.
Confermata dai giudici di Cassazione – sentenza n. 32697 depositata il 6 settembre 2010 – la condanna per omicidio colposo irrogata nei confronti dell'allora direttore del circuito del Mugello per la morte, in pista, del pilota Alfredo Melandri nel 1998. 
Per la Corte di legittimita', il fatto che l'impianto fosse destinato allo svolgimento di attivita' pericolose non attenuava gli obblighi di diligenza, perizia e prudenza del gestore o responsabile dell'impianto ma ne sollecitava, per contro, un maggiore impegno e una maggiore perizia. Impegno e perizia che, nel caso di specie, non erano state profuse a sufficienza tanto che proprio le imperfette condizioni della pista - in particolare, per quel che concerneva la “via di fuga” - avevano reso fatale l'incidente.
Fonte: guidaaldiritto.ilsole24ore.com - Se la manutenzione e` insufficiente "paga" il direttore dell'autodromo
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS