Venerdì 29 novembre 2013

Scadenza acconti IRES ancora nel caos

a cura di: AteneoWeb S.r.l.

Mercoledì 27 novembre 2013 il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge (abolizione IMU). Il decreto (nel momento in cui scriviamo) non è ancora stato reso pubblico (forse deve ancora essere “sistemato”).

Ma nel comunicato stampa diramato dallo stesso Consiglio dei Ministri compare questa frase: “Il termine per il pagamento degli acconti dovuti da tutti i contribuenti soggetti a IRES è prorogato al 10 dicembre 2013”.

Sempre secondo il comunicato stampa, in realtà, il decreto dovrebbe prevedere un rialzo degli acconti IRES solo per i soggetti attivi nel settore finanziario e assicurativo

Non si spiegherebbe quindi una proroga estesa a tutti i soggetti IRES.

In realtà però la proroga al 10 dicembre estesa a tutti i soggetti IRES tradisce il probabile prossimo aumento degli acconti IRES anche per gli altri soggetti.

La clausola di salvaguardia prevista dal DL 102/2013 prevede infatti che in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi di gettito previsti, il Ministro dell'Economia, con decreto da emanare entro novembre 2013, debba conseguentemente aumentare la misura degli acconti IRES (e IRAP), fino a copertura delle necessita'.

Si ipotizza al momento un aumento del 1,5% degli acconti IRES per le persone giuridiche diverse da quelle operanti nel settore assicurativo e finanziario, che salirebbero dal 101% a 102,5%.

Come già anticipato, l'aumento degli acconti IRES interesserebbe, anche l'IRAP. Ai sensi dell'art. 30 comma 3 del DLgs. 446/97 gli acconti IRAP vanno infatti determinati e versati secondo le disposizioni previste per le imposte sui redditi.

Nel frattempo lo Scadenzario Fiscale dell’Agenzia Entrate continua ad indicare il 2 dicembre come scadenza per gli acconti IRES…


DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report