Giovedì 27 marzo 2014

Sanzione all’abuso di diritto taglia-tasse in modo artificioso

a cura di: FiscoOggi
In caso contrario, la “scorrettezza” accertata dal Fisco comporterebbe al contribuente gli stessi oneri tributari previsti per un comportamento al passo con le regole.

La sentenza 88/01/14 del 13 febbraio 2014 della Commissione tributaria regionale di Trieste ha confermato, in ordine alla debenza delle sanzioni (ponendosi nell’alveo tracciato dal principale orientamento del giudice di legittimità), che l’articolo 37-bis del Dpr 600/1973, disconoscendo il valore degli atti elusivi sotto il profilo tributario, ha come effetto l’irrogazione della sanzione ex decreto legislativo 472/1997.

Il fatto
Come evidenziato dai giudici tributari del riesame nel preambolo alla parte motiva, a seguito di verifica contabile e fiscale effettuata sull’anno d’imposta 2006, veniva redatto e notificato un processo verbale di constatazione. Poiché nel pvc era contestata un’operazione potenzialmente elusiva, l’ufficio provvedeva a notificare una “richiesta di chiarimenti” ai sensi dell’articolo 3-bis, comma 4, del Dpr 600/1973.
In assenza di produzione nei termini di legge, ovvero entro 60 giorni dalla ricezione della “richiesta di chiarimenti”, di alcuna memoria scritta, l’Agenzia delle Entrate emetteva avviso di accertamento, impugnato dal contribuente con ricorso introduttivo avanti la magistratura tributaria.


Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS