Mercoledì 6 novembre 2013

Ritardi e uscite anticipate dal luogo di lavoro: se reiterati portano al licenziamento

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Il lavoratore che entri sistematicamente in ritardo al lavoro e anticipi l’uscita dal luogo di lavoro può essere licenziato, al di là della flessibilità dell'orario di lavoro. Tale comportamento di auto-riduzione dell’orario, ripetuto sistematicamente, secondo il lavoratore derivava dal fatto che di essere stato privato delle sue mansioni e di non avere un orario rigido da rispettare.

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 24574 del 31 ottobre 2013, ha invece confermato il licenziamento stabilendo che la flessibilità dell’orario di lavoro non giustifica i continui ritardi e le uscite anticipate.


Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali