Giovedì 19 novembre 2009

Riforma professionale forense: conclusi i lavori in commissione Giustizia

a cura di: eDotto S.r.l.
La Commissione giustizia del Senato ha terminato l'esame dei 270 emendamenti presentati al testo di riforma della professione forense.

Dopo il voto conclusivo della Commissione, previsto per il 19 novembre, il testo dovrebbe approdare in aula entro l'inizio di dicembre, per il suo varo definitivo.

Il provvedimento non ha subito molte modifiche rispetto all'iniziale testo unificato messo a punto dall'Avvocatura poi rivisto e corretto dal comitato ristretto della Commissione:

- in primo luogo viene sancito il ritorno alle tariffe minime inderogabili con possibilita' di deroga sui massimi; ripristinato anche il divieto del patto di quota lite;

- in materia di consulenza stragiudiziale, sono state mantenute le esclusive di assistenza negli arbitrati rituali ma non quelle legate all'assistenza nei procedimenti di conciliazione e alla consulenza legale; in particolare, i giuristi di impresa ed i commercialisti potranno continuare a svolgere consulenza stragiuidiziale. Limiti per le associazioni di categorie;

- previsto il riconoscimento della specializzazione per i legali che abbiano seguito un particolare percorso di formazione e siano iscritti all'albo da almeno 4 anni; rimane la possibilita' di costituire societa' multidisciplinari tra avvocati ma e' fatto divieto di istituire societa' di capitali;

- modificato il sistema di accesso alla professione: l'esame sara' composto da una prova anziche' tre e gli iscritti all'albo dovranno svolgere l'attivita' in modo continuativo (espunta la norma che escludeva dall'iscrizione all'albo ai professionisti che avessero compiuto i cinquant'anni e coloro che avessero superato l'esame di abilitazione nei cinque anni precedenti);

- prevista l'assicurazione obbligatoria degli avvocati per i danni che possono arrecare ai propri clienti.

I rappresentanti dell'Avvocatura si dicono soddisfatti dell'operato della commissione Giustizia; in particolare, Guido Alpa, presidente del Cnf, sottolinea la trasversalita' di questa riforma che contribuirebbe ad imprimere alla categoria forense “una maggiore assunzione di responsabilita' e maggior rigore”. Positivo anche Maurizio de Tilla, presidente dell'Oua, il quale evidenzia, tuttavia, che un ulteriore miglioramento si sarebbe avuto con la previsione del numero chiuso all'universita'.
Fonte: http://www.senato.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS