Giovedì 25 settembre 2014

Ricercatori, anche con qualifica di professori aggregati, non possono iscriversi all’albo degli avvocati

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Con il parere n. 20 del 9 aprile 2014 il Consiglio Nazionale Forense ha chiarito che i ricercatori universitari, anche con qualifica di Professori Aggregati e 5 anni di insegnamento non possono essere iscritti di diritto all’Albo degli Avvocati.

L’Art. 2, comma 3 nuova Legge Professionale Forense, infatti, consente l’iscrizione di diritto ad un albo circondariale solo ai professori universitari di ruolo, dopo cinque anni di insegnamento in materie giuridiche” e non a ricercatori confermati, né a professori aggregati, che assumono tale qualifica “non in modo stabile, ma subordinatamente all’eventuale conferimento di incarichi di insegnamento”.

Clicca qui per approfondimenti.


Fonte: http://www.codicedeontologico-cnf.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS