Martedì 15 dicembre 2009

Responsabilita'  medico-chirurgica. E' sempre valido il principio di affidamento?

a cura di: La Previdenza.it
A carico di un medico del reparto di pronto soccorso veniva formulata l’imputazione di avere dimesso un paziente ( ricoverato a seguito di caduta da una pianta), prima di completare gli accertamenti strumentali diretti ad escludere fratture del tratto cervicale del paziente, con lesione del midollo spinale e che tale ritardo nella diagnosi aveva provocato a sua volta un ritardo nell’intervento chirurgico con la conseguente alterazione della meccanica respiratoria e crisi di insufficienza respiratoria correlata ad un interessamento dei muscoli respiratori che insieme al grave quadro di bronco pneumopatia cronica ostruttiva e di corona sclerosi da cui il soggetto era affetto, aveva provocato la morte del medesimo. Profili di colpa individuati dal Giudice di primo grado e confermati in Appello: - mancata adozione di presidi atti alla stabilizzazione della colonna vertebrale del paziente; - esclusione profili di colpa in ordine alla omessa richiesta al radiologo di ulteriori ed approfonditi accertamenti e l’omesso trasferimento del paziente ad altro nosocomio al fine di effettuare le indagini cliniche non eseguite dal radiologo dell’ospedale per le particolari condizioni soggettive del paziente che avevano impedito di eseguire talune proiezioni. Osservano i Giudici di merito “ proprio l’impossibilità degli accertamenti in distretti rilevanti della colonna dorsale e cervicale, oltre alla alta possibilità di frattura, avrebbero dovuto indurre il sanitario, a prescindere dalla temporanea dimissione o meno del XXX, di adottare, in ogni caso, tutte quelle precauzioni ( il collare rigido e le prescrizioni inerenti il decubito) atte ad impedire che potessero avere inizio fenomeni di scivolamento dei metanieri, con conseguente compromissione midollare”. La difesa del ricorrente Secondo la linea difensiva del ricorrente, questo ultimo nella sua qualità di medico del pronto soccorso, una volta disposti gli accertamenti radiografici nei confronti del paziente ed acquisito il referto stilato dal primario del reparto di radiologia - che aveva escluso lesioni traumatiche - aveva correttamente adempiuto all’espletato delle mansioni di rispettiva competenza e non aveva provveduto all’adozione dei presidi atti alla stabilizzazione della colonna vertebrale del paziente, facendo affidamento sulla professionalità del medico radiologo.... Valter Marchetti, Avvocato del Foro di Savona
Fonte: http://www.laprevidenza.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS