Martedì 14 settembre 2010

Per procedere con la notifica al portiere occorre dare atto del mancato reperimento del destinatario e dei familiari

a cura di: eDotto S.r.l.
Con sentenza n. 19417 dell'11 settembre 2010, la Cassazione ha accolto il ricorso presentato da un automobilista che si era opposto ad una cartella esattoriale relativa ad una multa sostenendo di non aver mai ricevuto la relativa notifica.
In realta', dagli atti, risultava che il plico era stato consegnato al portiere dello stabile dove l'esponente abitava e, per questo, i giudici di merito, ritenendo il procedimento di notifica correttamente perfezionato, avevano confermato la sanzione. Tuttavia, nella relazione di notifica non risultavano indicate le ricerche effettuate dall'incaricato alla notifica.
Sul punto e' quindi intervenuta la Corte di legittimita' ribadendo la legittimita' della notifica al portiere solo pero' in presenza delle circostanze indicate dall'articolo 139 del codice di procedura civile e se, quindi, venga dato atto del mancato reperimento del destinatario, dei suoi familiari conviventi e delle persone addette alla ricezione degli atti.
Fonte: Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, p. 32 - La notifica al portiere vale solo se mancano i familiari – Caprino
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report