Martedì 28 dicembre 2010

Per la societa' di revisione niente responsabilita' se non tassativamente prevista

a cura di: eDotto S.r.l.
Con decisione depositata lo scorso 3 novembre, il Gup del Tribunale di Milano ha dichiarato non doversi procedere nei confronti di una società di revisione per il reato di falsità nelle relazioni o nelle comunicazioni delle società di revisione commesso da uno dei soci che avrebbe falsamente attestato la corrispondenza tra bilancio d'esercizio e situazione patrimoniale della società.

In particolare, il Gup ha respinto la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal Pm a seguito della constatazione che, con la riforma introdotta con il Decreto legislativo 39/2010, la condotta contestata alla società di revisione non è più integrata nel tassativo catalogo dei reati presupposto di cui al Decreto 231/2001.

Ed infatti, le nuove norme non prevedono in maniera esplicita che le società di revisione possano rispondere dei reati di false comunicazioni poste in essere dai dipendenti o dai soci e da cui abbiano tratto un vantaggio o avuto un interesse.
Fonte: http://rassegnastampa.mef.gov.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali