Lunedì 19 ottobre 2009

Per la proprieta' della casa tra i coniugi bisogna guardare al regime dei beni scelto

a cura di: eDotto S.r.l.
Nessuna rivendicazione della proprieta' di meta' della abitazione puo' provenire dalla ex moglie in merito ad un immobile costruito su un terreno acquistato solo dal marito coniugato se e' stata scelto il regime di separazione dei beni. E’ la secca affermazione pronunciata dalla Corte di cassazione, seconda sezione civile, con sentenza n. 21637 del 12 ottobre 2009, che ha respinto il ricorso presentato dalla ex moglie che invece invocava una comunione di fatto nell’acquisto del terreno. Nella sentenza i magistrati appoggiano le motivazioni rese dalla Corte d’appello secondo cui tra i coniugi vige il regime di separazione dei beni e cio' non viene scalfito dalla dichiarazione della ex moglie che sostiene esservi in realta' una comunione di fatto. In secondo luogo la moglie non puo' acquistare la proprieta' per meta' dell’immobile solo per il fatto che ha contribuito alle spese economiche familiari pagando le tasse sulla casa, cosa che rientra nella normale vita coniugale. +Infine la ricorrente non ha fornito prova scritta dell’esistenza della simulazione o di interposizione fittizia di persona al momento dell’acquisto del terreno dove insiste la casa.
Fonte: http://static.ilsole24ore.com
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS