Attivazione Siti Web per Professionisti - commercialisti, legali, consulenti del lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Martedì 13 gennaio 2015

Per l'ammissione al passivo non va notificata la cartella

a cura di: FiscoOggi
In caso di fallimento del debitore, l'adempimento non è necessario, basta produrre unicamente il ruolo, la cui possibile impugnazione garantisce il diritto di difesa dell'interessato.

Il titolo in base al quale il concessionario è legittimato all'insinuazione è costituito dal solo ruolo, mentre nessun accenno è fatto - nell'articolo 87, comma 2, del Dpr 602/1973 - alla necessità che, preventivamente, debba avvenire la notifica della cartella di pagamento e, tanto meno, che quest'ultima debba essere divenuta definitiva.
La notifica della cartella, infatti, non potendo legittimare l'agente alla riscossione coattiva nei confronti del fallimento (per il principio della par condicio creditorum non si può dar corso ad alcuna procedura esecutiva individuale), assolverebbe a una mera funzione informativa, nei confronti del curatore, dell'esistenza di crediti erariali, identica a quella svolta attraverso il deposito della domanda di insinuazione al passivo contenente il riferimento al ruolo.
Ai fini dell'ammissione al passivo fallimentare dei crediti tributari, quindi, l'agente alla riscossione è tenuto a produrre unicamente il ruolo e non anche a notificare preventivamente al debitore o al curatore la cartella esattoriale.
È quanto si desume dall'ordinanza della Cassazione n. 25863 del 9 dicembre 2014.

La vicenda
Il tribunale di Bari accoglieva parzialmente l'opposizione allo stato passivo di un fallimento presentata da Equitalia Sud, ammettendo solamente i crediti iscritti a ruolo per i quali l'agente aveva dato prova dell'avvenuta notifica della cartella di pagamento.


Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web