Mercoledì 25 novembre 2009

Per il Csm il processo breve coinvolgera' fino al 40% dei processi

a cura di: eDotto S.r.l.
Il Csm ha convocato ed incontrato, il 24 novembre scorso, i presidenti di Tribunale e i procuratori della Repubblica delle sedi di Bari, Bologna, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia, per un'indagine conoscitiva sul possibile impatto che potrebbero avere, nelle varie sedi giudiziarie italiane, le norme del cosiddetto processo breve.

Dalle stime ancore parziali e non definitive e' emerso che i processi penali che potrebbero essere coinvolti dalla riforma sono ricompresi in una forbice che va dal 10% al 40%, mentre quelli civili sarebbero tra il 20% ed il 47%. Il vicepresidente del Csm, Nicola Mancino, ha spiegato che nei prossimi giorni verra' effettuata una valutazione di tutti i dati sottolineando, altresi', che quello che sta emergendo non e' un dato “che non si vuole contrapporre agli altri dati diffusi in questi giorni" ma che deriva da "un dovere di verita' nel constatare le difficolta' che il ddl portera' sia sui processi civili che quelli penali”. Intanto, in commissione Giustizia del Senato e' iniziato l'esame del disegno di legge dopo la bocciatura del testo di riforma, in tre punti, da parte della commissioni Affari costituzionali.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report