Lunedì 15 novembre 2010

Partecipazione alle spese per il padre naturale fondata su costi effettivi

a cura di: eDotto S.r.l.
Sebbene sia pacifico che anche il padre naturale debba partecipare alle spese sostenute dal genitore affidatario per il mantenimento del figlio, la quantificazione esula da qualsiasi automatismo dovendola ancorare solamente ai costi effettivamente sostenuti. E' la conclusione a cui e' pervenuta la Corte di cassazione, sentenza n. 22506 del 4 novembre scorso, in tema di obbligo di mantenimento della prole.

Per la Corte occorre distinguere la domanda avente ad oggetto il rimborso delle somme, che attiene alla definizione dei rapporti pregressi tra condebitori solidali come i genitori tenuti al mantenimento del figlio da entrambi riconosciuto, e il diritto di regresso dell'uno nei confronti dell'altro che impone l'accertamento della somma dovuta in restituzione. Tale importo non puo' essere slegato alle spese in concreto o presumibilmente sostenute dal genitore. E comunque, nella quantificazione, deve considerarsi sia le variabili esigenze effettivamente soddisfatte o da soddisfare nel periodo da considerare ai fini del rimborso sia la valorizzazione dei redditi e dei beni di ciascun genitore sia la correlazione con il tenore di vita di cui il figlio ha diritto di fruire, da rapportare a quello dei genitori.
Fonte: ItaliaOggi7 – Avvocati Oggi, p. VIII – Affido, rimborso spese fin dalla nascita. Ma sono aboliti gli automatismi - Alberici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS