Giovedì 13 giugno 2013

Pagamento rateale dell'omesso versamento Iva, anche se abbassa la soglia del debito fiscale, non cancella il reato

a cura di: FiscoOggi
Un contribuente ometteva il versamento dell’Iva per un importo superiore alla soglia penale: il tribunale di Brindisi, su richiesta della procura della Repubblica, disponeva quindi il sequestro preventivo, finalizzato a un’eventuale confisca, di beni mobili registrati e denaro per una somma equivalente al profitto derivato dalla predetta condotta illecita.

Con la sentenza n. 24185 del 4 giugno 2013, la Cassazione, rigettando il ricorso proposto dall'imprenditore e confermando un orientamento ormai consolidato della giurisprudenza di legittimità, ha stabilito che, in relazione al reato di omesso versamento dell’Iva (articolo 10-ter del Dlgs 74/2000), è legittimo il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente anche se, a seguito del versamento di alcune rate da parte del contribuente, il debito fiscale scende sotto la soglia di rilevanza penale (pari a 50mila euro).
"La mera rateizzazione del debito (e il pagamento, tra l’altro a distanza di anni, di alcune rate), infatti", ha affermato la Caassazione, "non elide la punibilità di una condotta che si basa chiaramente sul mancato versamento di un’imposta dichiarata di importo almeno pari a 50mila euro".
La Corte di Cassazione ha inoltre condannando il ricorrente al pagamento delle spese processuali.


Fonte: http://www.fiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali