Martedì 10 giugno 2014

Ordinanze anti-volantinaggio: la Giustizia Amministrativa le ritiene illegittime

a cura di: TuttoCamere.it
La distribuzione di volantini a mano lungo le strade e in generale nei luoghi pubblici, anche in prossimità degli edifici, ove sono collocate apposite cassette che ospitano la posta ed il materiale pubblicitario è un’attività essenzialmente libera e l’amministrazione comunale non può vantare poteri regolatori suscettibili di incidere direttamente nel rapporto tra gli operatori commerciali e i potenziali clienti.

Dunque, deve ritenersi illegittima l’ordinanza del sindaco che vieta di distribuire sul territorio comunale volantini, opuscoli, manifesti o altro materiale pubblicitario sotto le porte di accesso, nei portoni e negli androni delle abitazioni private, sul parabrezza e sul lunotto delle autovetture e, comunque, su tutti gli altri tipi di veicoli.

E’ quanto viene nuovamente ribadito dal TAR Puglia - Lecce, Sezione II, con la Sentenza n. 1288 del 26 maggio 2014 (adeguandosi alla pronuncia del TAR Lombardia, Brescia, Sez. II, 17 aprile 2012, n. 641).
Peraltro, lo stesso Tribunale Amministrativo pugliese si era già pronunciato in tal senso con Sentenza n. 478 del 16 febbraio 2007.

Con lo scopo di tutelare il decoro cittadino e per arginare un´eccessiva presenza di materiale pubblicitario infilato nelle cassette postali o lasciato sui parabrezza delle auto in sosta o appoggiato sui muretti a ridosso delle abitazioni che finiva poi sulle strade determinando una sensazione di trascuratezza, di sporcizia ed un aggravio dei costi comunali per la pulizia delle strade, numerosi Sindaci, in tutta Italia, hanno emesso apposite ordinanze, alcune delle quali prevedono l’obbligo di distribuzione diretta con la consegna a mano a condizione che l’interessato accetti di prendere il volantino; altre regolamentano la distribuzione del materiale di propaganda confinando la sua distribuzione solo in determinati giorni, in orari prestabiliti e previa comunicazione ai Vigili urbani una settimana prima; altre ancora prevedono che le cassette postali ubicate all’esterno degli immobili debbano essere “chiuse da ogni lato e dotate di serratura, idonee a contenere per dimensione e quantità dette carte che, al pari dell’altra corrispondenza, non devono essere asportabili da terzi ovvero fuoriuscire o cadere dalle cassette stesse".

Tuttavia, tali ordinanze sono state molto spesso vanificate dai Tribunali Amministrativi che hanno accolto i ricorsi delle società di distribuzione per incompletezza dei provvedimenti o perché non era dimostrato il nesso di causalità tra libera attività commerciale e danno ambientale.
I giudici amministrativi ricordano che la distribuzione di volantini lungo le strade e nei luoghi pubblici in generale è un´attività libera e l´amministrazione pubblica non vanta alcun potere di limitazioni, disponendo peraltro di poteri sanzionatori già esistenti, che tutelano il decoro urbano.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web