Mercoledì 5 maggio 2010

Opposizione all'espulsione: va valutato il concreto pericolo per chi richiede lo status di rifugiato

a cura di: eDotto S.r.l.
 Anche se la richiesta di asilo politico da parte dello straniero sia stata respinta dalla Commissione centrale per il riconoscimento dello status di rifugiato politico, il Giudice di pace successivamente adito nel giudizio di opposizione all'espulsione e' comunque tenuto a pronunciarsi sul concreto pericolo dell'opponente di essere sottoposto a persecuzione o a trattamenti inumani e/o degradanti in caso di rientro nel paese di origine. I principi umanitari e, in particolare, “il diritto di non vedersi nuovamente immesso in un contesto di elevato rischio personale” vanno sempre rispettati.

Sulla scorta di tali principi, i giudici di Cassazione – sentenza n. 10636 depositata il 3 maggio 2010 – hanno accolto il ricorso presentato da un cittadino liberiano a cui il Giudice di pace di Caserta aveva rigettato l'opposizione all'espulsione sul semplice assunto che la Commissione centrale per il riconoscimento dello status di rifugiato non aveva ammesso al richiedente tale status e che il decreto di espulsione era stato regolarmente emesso.
Fonte: ItaliaOggi, p. 20 – Appiglio ai rifugiati – Alberici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS