Venerdì 30 settembre 2011

Ok al sequestro dei beni dell'amministratore di fatto

a cura di: eDotto S.r.l.
Con la sentenza n. 35307 del 29 settembre 2011, la Corte di cassazione ha respinto il ricorso presentato dall'amministratore di fatto di una società il quale si era opposto al provvedimento di sequestro disposto nei confronti dei suoi beni nell'ambito di un'indagine che vedeva coinvolte diverse società per asserita emissione di fatture per operazioni inesistenti.

L'uomo si era difeso sostenendo di non poter rispondere dei reati di dichiarazione fraudolenta con utilizzo di false fatture e di indebita compensazione di crediti inesistenti in quanto non poteva ritenersi applicabile, nei suoi confronti, l'articolo 2639 del Codice civile che estende i reati societari anche a chi sia tenuto a svolgere la stessa funzione, diversamente qualificata, del soggetto formalmente investito della qualifica o titolare della funzione e di chi esercita in modo continuativo e significativo i poteri tipici inerenti alla qualifica o alla funzione.

Per la Corte, tuttavia, poiché i reati tributari trovano, comunque, applicazione anche nei confronti dell'amministratore di fatto, era da considerare legittimo, nella specie, il sequestro preventivo disposto dal Gip sui beni del ricorrente.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS