Circolari per Professionisti - Clicca per maggiori informnazioni!
Mercoledì 8 aprile 2015

Occupazione abusiva di suolo pubblico: il Sindaco puo' sanzionarla con ordinanza ordinaria

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
La Quinta Sezione del Consiglio di Stato, con le sentenze del 27 marzo 2015 n. 1622 e n. 1611, si e' espressa in tema di indebita occupazione di spazio pubblico da parte di titolari di esercizi commerciali.

Si ricorda che la normativa in materia prevede che "nei casi di indebita occupazione di suolo pubblico" previsti dall'art 633 del codice penale e dal nuovo codice della strada (art. 20), il sindaco per le strade urbane ed il prefetto per quelle extraurbane o, quando ricorrano motivi di sicurezza pubblica, possono ordinare l'immediato ripristino dello stato dei luoghi a spese degli occupanti e, se si tratta di occupazione a fini di commercio, la chiusura dell'esercizio fino al pieno adempimento, per un periodo non inferiore a 5 giorni. Inoltre il Codice della Strada prevede altresi' una sanzione amministrativa da euro 168 ad euro 674.

La Quinta Sezione del Consiglio di Stato, con le sentenze citate, ha cosi' respinto l'appello presentato da un ristoratore romano e rigettato il ricorso di un secondo ristoratore per i quali era stata disposta "l'immediata rimozione dell'occupazione di suolo pubblico antistante l'attivita' commerciale con l'obbligo di provvedere al ripristino dei luoghi, oltre alla chiusura dell'esercizio per cinque giorni" per aver occupato abusivamente le aree di fronte al proprio ristorante.


Fonte: http://www.ilquotidianodellapa.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS