Martedì 1 dicembre 2009

Niente risarcimento senza stima dei danni

a cura di: eDotto S.r.l.
La Corte dei conti, sezione giurisdizionale per la regione Lazio, con sentenza n. 2124 del 18 novembre 2009 pur riconoscendo l’attivita' gravemente dolosa posta in essere da un bidello di una scuola pubblica, che aveva deliberatamente provocato l’incendio provocando danni ingentissimi, non ha potuto accordare l’importo del danno richiesto dalla scuola, oltre 100.000 euro, non avendo questa documentato una stima dei danni effettivamente causati dall’evento doloso. Infatti non e' provato con certezza che i lavori sostenuti dal comune per risistemare la scuola danneggiata siano tutti conseguenza diretta del comportamento doloso messo in atto dal bidello. Aggiunge, pertanto, la Corte contabile che non potendosi quantificare in base ad elementi certi e verificabili l’esatto ammontare del danno, e' necessario fare riferimento ad una valutazione in via equitativa, fissata in euro 10.000 piu' rivalutazione monetaria ed interessi legali a partire dalla pubblicazione della sentenza.
Fonte: CORTE DEI CONTI DEL LAZIO - SENTENZA N. 2124 DEL 18 NOVEMBRE 2009
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS