Giovedì 1 aprile 2010

Niente automatismi per il bonus da irragionevole durata del processo

a cura di: eDotto S.r.l.
Secondo i giudici di legittimita' – sentenza n. 7559 del 29 marzo 2010 – il beneficio di 2mila euro, previsto dalla Corte europea per le cause che superino i termini di ragionevole durata, non e' applicabile, automaticamente, alle cause previdenziali e di lavoro. Non esiste, infatti, in Italia, un'applicazione automatica di questo bonus, ma il giudice dovra' sempre valutare, volta per volta, l'entita' della posta in gioco, il numero di giudici che hanno esaminato il caso, la durata del procedimento, il comportamento dell'istante.

I giudici europei – precisa la Corte di cassazione “hanno affermato che il bonus in questione deve essere riconosciuto nel caso in cui la controversia riveste una certa importanza ed ha quindi fatto un elenco esemplificativo, comprendente le cause di lavoro e previdenziali. Tuttavia, cio' non implica alcun automatismo, ma significa soltanto che dette cause, in considerazione della loro natura, e' probabile che siano di una certa importanza. Siffatta valutazione rientra nella ponderazione del giudice del merito che deve rispettare il parametro sopra indicato, con la facolta' di apportare le deroghe giustificate dalle circostanze concrete della singola vicenda”.
Fonte: ItaliaOggi, p. 35 – Processi lunghi, automatismi ko - Alberici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS