Venerdì 27 maggio 2016

Multa per sosta sulle strisce blu - Quando è nulla? Alcuni chiarimenti dalla Corte di Cassazione

a cura di: TuttoCamere.it

Per essere valide, e non poter essere annullate, le multe per sosta sulle strisce blu senza pagare le tariffe previste devono obbligatoriamente rispettare alcune condizioni: nelle vicinanze devono esserci aree di sosta gratuite oppure la zona deve essere stata annoverata dal Comune come area storica o di pregio ambientale.

Lo conferma la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 8282/2016, pubblicata il 27 aprile 2016, offrendo agli automobilisti alcuni strumenti per poter contestare le multe ed evitare il pagamento ovviamente previa verifica di questi due presupposti.

Quindi la multa all'automobilista che ha lasciato l'auto sulle strisce blu, senza pagare il tagliando, è nulla se nelle immediate vicinanze del luogo dove il conducente ha parcheggiato non sono presenti aree di sosta gratuite e al contempo se il Comune non riesce a dimostrare che la zona interessata è tra quelle di particolare valore storico o di particolare pregio ambientale.

L'onere della prova, in una eventuale causa davanti al giudice di Pace per la contestazione / impugnazione della multa, è diviso come segue: l'automobilista deve dimostrare, con delle foto, che nella zona in questione le strisce blu non sono alternate a strisce bianche anche in strade limitrofe e non necessariamente sulla stessa via. A quel punto se il Comune non vuole perdere la causa deve mostrare, se esiste, l'ordinanza con cui l'area in questione è classificata tra quelle di maggior pregio storico o ambientale.

La medesima sentenza chiarisce un altro punto importante: la multa per mancata esposizione del tagliandino di pagamento può essere contestata se il parcheggio è stato effettivamente pagato ma la ricevuta viene esposta altrove (ad esempio nel sedile dell'auto).

In casi come questi, tuttavia, viene stabilita la compensazione delle spese di lite anche a carico del cittadino, che in ogni caso dovrebbe sempre fare in modo che il tagliando di pagamento sia facilmente identificabile da chi di dovere. 

Per scaricare il testo della sentenza n. 8282/2016 clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS