Speciale bilancio - strumenti che semplificano e organizzano il lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Venerdì 17 febbraio 2012

Morte per esposizione all’amianto. Liquidazione del danno valutata anche sulla base dell’intensita' della sofferenza provata

a cura di: eDotto S.r.l.
Secondo la Corte di cassazione – sentenza n. 2251 del 16 febbraio 2012 – l'entità del danno non patrimoniale sofferto dal lavoratore in caso di lesione dell'integrità fisica causata dalla malattia contratta in violazione delle norme sulla sicurezza – il cui risarcimento è reclamabile dagli eredi – va determinata “sulla base non già (e non solo) della durata dell'intervallo tra la manifestazione conclamata della malattia e la morte, ma dell'intensità della sofferenza provata, delle condizioni personali e soggettive del lavoratore e delle altre particolarità del caso concreto”. Ciò – precisa la Corte – quando dalla malattia sia derivata la morte e la vittima abbia potuto percepire, lucidamente, l'approssimarsi della fine.

Nella specie, i giudici di Cassazione si sono occupati della vicenda relativa alla richiesta di risarcimento dei danni avanzata dei figli di un operaio dei Cantieri navali Breda spa, poi incorporati da Fincantieri, che era deceduto a causa di neoplasia polmonare causata dall’esposizione alle fibre di amianto presenti nell'ambiente di lavoro, in assenza di adeguate misure di sicurezza. Nel merito, era stato riconosciuto agli eredi il solo danno biologico senza che fosse stata presa in alcuna considerazione la situazione soggettiva del soggetto danneggiato.

La Cassazione, accogliendo il ricorso dei figli della vittima, ha quindi rinviato il giudizio sulla quantificazione dei danni alla Corte di appello di Venezia, in diversa composizione.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS