Lunedì 28 aprile 2014

Mediazione tributaria: illegittima l’inammissibilità del ricorso al giudice tributario per mancata presentazione del reclamo

a cura di: TuttoCamere.it
Con la Sentenza 98 del 9 aprile 2014, depositata il 16 aprile 2014 e in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, la Corte Costituzionale - decidendo delle questioni sollevate da sei ordinanze di alcune Commissioni Tributarie Provinciali - ha dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 17-bis, del D.Lgs. 31 dicembre 1992, n. 546 (Disposizioni sul processo tributario in attuazione della delega al Governo contenuta nell’art. 30 della legge 30 dicembre 1991, n. 413), nel testo originario, anteriore alla sostituzione dello stesso ad opera dell’art. 1, comma 611, lettera a), numero 1), della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità 2014).

In particolare, la Corte ha ritenuto illegittimo il comma 2, nel testo originario, nella parte in cui stabilisce che il ricorso al giudice tributario non preceduto dal reclamo dovesse essere dichiarato inammissibile. Ciò perché, se è lecito apporre limiti e condizioni all’esercizio delle azioni davanti al giudice, questi limiti debbono essere ragionevoli e proporzionati, e non rendere l’esercizio del diritto eccessivamente difficile.

Si può prevedere, secondo la Corte, che il ricorso giurisdizionale sia preceduto da adempimenti e da istanze amministrative, ma questi non possono condizionare l’azione giurisdizionale: non è legittimo stabilire che si “perda” l’azione in giudizio perché non si è attivata una procedura amministrativa.

Quali gli effetti e le conseguenze della sentenza?
La conseguenza è che, lo dice la Corte stessa, per tutti i processi ancora “aperti” e regolati dalla legge precedente, il mancato previo reclamo per mediazione non può più determinare l’inammissibilità del ricorso. I giudici tributari, pertanto, non possono più pronunciare tale inammissibilità e, ove la pronuncino (o l’abbiano pronunciata) il provvedimento può essere vittoriosamente impugnato (se non sono ancora scaduti i termini per impugnare l’inammissibilità).
La sentenza, pertanto, non riguarda la “nuova mediazione” cioè quella applicabile agli atti notificati a decorrere dal 2 marzo 2014 (sessantesimo giorno successivo all’entrata in vigore della L. n. 147/2013, avvenuta il 1° gennaio 2014).

Per scaricare il testo della Sentenza clicca qui.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web