Venerdì 20 dicembre 2013

Lo stalking mediante invio di e-mail non ha rilevanza penale

a cura di: Studio Legale Gabriella Filippone
Con la Sentenza n. 44855/12 la Corte di Cassazione ha esaminato un aspetto del reato di stalking: molteplici sono le modalità mediante cui può configurarsi tale fattispecie criminosa, e, di recente, la Suprema Corte è giunta ad esaminare anche il continuo ed incessante invio di sms, ritenendo che il disturbo arrecato alla vittima con tale assillante atteggiamento è da considerarsi “invasivo” della sua sfera personale, così da potersi definire “molestia”, idonea alla configurazione del reato. Di questo parere la sentenza n. 14997/12: “il reato di cui all’art. 612 bis c.p. non richiede una particolare durata temporale delle condotte, essendo sufficiente la mera reiterazione delle stesse, ravvisabile anche nella commissione di due episodi di minaccia o molestia”.

Il caso deciso invece con la Sentenza n. 44855/12, ha riguardato, il continuo ed assillante invio di e-mail, la Corte si è trovata a giudicare se anche l’invio incessante di posta elettronica, alla stregua degli sms, possa arrecare alla vittima un disturbo tale da poter configurare il reato di stalking.

La Corte ha attribuito una diversa valenza all’invio di e-mail rispetto all’invio di sms, precisando che mediante posta elettronica non si arreca molestia ai danni della vittima, e, quindi, non si configura il reato di stalking, poichè le e-mail possono essere ignorate o, cestinate dalla vittima senza l’obbligo della stessa di aprirle e leggerne il contenuto.

I giudici hanno pertanto ritenuto che lo stalking mediante e-mail non ha rilevanza penale, perché, ai sensi dell’art. 530 del codice di procedura penale, “il fatto non è previsto dalla legge come reato”; si legge in sentenza, “il reato di molestie non si può verificare qualora si tratti di messaggi di posta elettronica privi, in quanto tali, del carattere della invasività”, carattere, invece, tipico degli sms.

Fonte: Avv. Antonella Rigolino, il metropolitano.it.


Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS