CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Giovedì 22 ottobre 2015

Legittimo il raddoppio dei termini se l'illecito è "degno" di denuncia

a cura di: FiscoOggi
La conclusione delle vicenda penale non intacca il procedimento tributario e non interviene sui tempi a disposizione dell'ufficio finanziario per svolgere l'azione di accertamento.

Ai fini del raddoppio dei termini per l'esercizio dell'azione accertatrice rileva l'astratta configurabilità di un'ipotesi di reato, per cui l'intervenuta prescrizione del reato non impedisce ex se l'applicazione del termine raddoppiato.
L'obbligo di denuncia sussiste, infatti, anche in presenza di una causa di non punibilità o di estinzione del reato o di cause impeditive della prosecuzione delle indagini il cui accertamento, in virtù del principio del doppio binario, è riservato al giudice penale.
Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza 20043 del 7 ottobre 2015, condividendo i principi espressi dalla Corte costituzionale con la sentenza 247/2011.

La vicenda
La controversia nasce dall'impugnazione di un avviso di accertamento notificato alla contribuente nel dicembre del 2012 e relativo all'anno 2005, con il quale venivano richieste una maggiore Irpef e maggiori addizionali a seguito della rettifica induttiva (per omessa dichiarazione dei redditi) operata nei confronti di una società a responsabilità limitata a ristretta partecipazione, di cui la contribuente era socia insieme al marito: l'imputazione era avvenuta in virtù della presunzione di distribuzione ai soci dei maggiori utili extracontabili accertati in capo alla società, ormai pienamente riconosciuta dalla giurisprudenza.


Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS