Venerdì 18 marzo 2016

La "targa di prova" non prova la cessione intracomunitaria

a cura di: FiscoOggi

Non garantisce l'esatta individuazione dei veicoli, tanto più se non vengono prodotti i modelli di trasporto (Ddt e Cmr) verso l'estero, con i dati identificativi delle auto cedute.

Le targhe-prova, per loro natura rimovibili, non possono dare alcuna certezza sull'incontrovertibile identificazione di un autoveicolo, fornendo la prova dell'effettiva introduzione dei beni ceduti nel territorio di un altro Stato membro, in cui il cessionario è soggetto di imposta.
Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 3608 del 24 febbraio 2016.

La vicenda ha riguardato un avviso di accertamento con il quale l'ente impositore contestava, a un operatore nazionale, la cessione di un'autovettura a una società francese, ritenuta fittizia, in difetto dei presupposti per l'applicazione del regime di non imponibilità di cui all'articolo 41 del Dl 331/1993, dal momento che l'autovettura non risultava uscita con prova certa dal territorio nazionale.


Fonte: http://www.fiscooggi.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS