Lunedì 14 dicembre 2009

La richiesta di riesame richiede la firma autenticata

a cura di: eDotto S.r.l.
Non puo' essere considerata ammissibile l’impugnazione, contenente la richiesta di riesame di una misura cautelare personale, avanzata mediante telegramma dettato dal difensore per telefono, mancando il requisito formale della sottoscrizione autenticata. Lo afferma la prima sezione penale della Corte di cassazione con sentenza n. 44660 del 27 novembre 2009 osservando come la modalita' suddetta non possa “garantire la certezza in ordine all’autenticita' della provenienza e all’identita' dell’impugnante”. La Corte richiama, in merito, il principio per il quale anche per il difensore la sottoscrizione dell’atto con cui propone impugnazione e' un requisito formale, richiesto a pena di inammissibilita', dell’atto a cui non puo' surrogare il telegramma dettato telefonicamente. Anche con riferimento alle modalita' ammissibili di presentazione delle istanze, ossia l’invio per posta del telegramma, si richiede di riportare sul telegramma la formula dell’autenticazione della firma.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 12 – Telegramma solo in posta per proporre il riesame - Candidi
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS