Lunedì 21 febbraio 2011

La corrispondenza del detenuto al legale non deve essere controllata

a cura di: eDotto S.r.l.
Condanna ai danni dell'Italia per violazione del diritto alla corrispondenza ex articolo 8 della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. A sollevare la questione di fronte alla Corte di Strasburgo un detenuto nelle carceri italiane che lamentava il sistematico controllo della corrispondenza da parte del direttore del carcere, effettuato al fine di evitare il ripetersi di nuovi reati.

La legge n. 95/2004 vieta all'amministrazione penitenziaria di controllare la corrispondenza che avviene con i difensori e con organi internazionali di tutela dei diritti dell'uomo, sussistendo però l'obbligo del detenuto di dare indicazioni al fine di evitare i controlli. La condanna della Corte europea nella sentenza del 15 febbraio 2011 è basata sul fatto che il sistema italiano ha consentito prima di svolgere i controlli sulla posta e poi ha reso possibile per il detenuto adire l'autorità giudiziaria. In sostanza non è stato dimostrato che le doglianze del detenuto, successive ai controlli, avessero un peso nel garantire il diritto alla segretezza della corrispondenza.
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS