Lunedì 16 febbraio 2015

La CEC-PAC e’ sospesa: in arrivo un solo standard per la posta certificata. Chiarimenti da AgID sulle fasi della progressiva cessazione

a cura di: TuttoCamere.it
Con un comunicato, postato sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) il 17 dicembre 2014, è stato reso noto che il servizio di Postacertificat@ (CEC-PAC), che puó essere utilizzato solo per comunicazioni verso la Pubblica Amministrazione, sarebbe stato progressivamente sospeso per far convergere tutta la posta certificata sul sistema PEC.

A seguito della chiusura del servizio CEC-PAC, l’AgID ha reso disponibili sul proprio sito istituzionale chiarimenti e una lista di FAQ per spiegare le fasi della progressiva cessazione.

Fino al 17 marzo 2015 le caselle CEC PAC opereranno normalmente, sarà cioè possibile sia inviare che ricevere nuovi messaggi.
Dal 18 marzo al 17 luglio 2015 non sarà più possibile inviare nuovi messaggi ma sarà comunque ancora possibile ricevere nuovi messaggi (ad esempio risposte a messaggi inviati prima del 18 marzo). Dal 18 luglio al 17 settembre 2015 sarà possibile accedere alla propria casella solo per leggere (ed eventualmente salvare sul proprio PC) i messaggi già ricevuti.
Dal 18 settembre 2015 non sarà più possibile accedere alla propria casella.

La sospensione della casella di PostaCertificat@ non comporta la cancellazione del contenuto ma solo la sospensione del servizio di consegna della posta certificata alla casella bloccata e di accesso da parte dell'utente alla stessa. Le informazioni contenute verranno invece mantenute per 30 mesi. Tutti gli utenti CEC-PAC che faranno richiesta potranno usufruire gratuitamente, per un anno, di un indirizzo di PEC rilasciato da uno dei gestori PEC accreditati presso AgID.

A partire dal secondo anno, per gli utenti che vorranno mantenere la PEC i costi da sostenere saranno quelli praticati sul mercato dai diversi gestori accreditati (attualmente i prezzi medi sono di circa 5 euro all’anno).

Non sarà possibile conservare il proprio indirizzo in quanto il dominio “@postacertificata.gov.it” è strettamente legato al servizio CEC PAC.
Al momento dell’attivazione dell’indirizzo PEC gratuito, l’utente potrà scegliere il nuovo indirizzo, considerando che questo in ogni caso avrà il suffisso del gestore del servizio PEC prescelto.
La PEC fornita in sostituzione della casella "@postacertificata.gov.it" non sarà una PEC-ID, così come non lo era la casella CEC-PAC.
Le modalità di richiesta del nuovo indirizzo di PEC saranno disponibili sui siti dell’AgID e PostaCertificat@
A tutti gli utenti di CEC-PAC sarà singolarmente inviata una comunicazione riepilogativa.

Per accedere alle FAQ clicca qui.
Per accedere al sito PostaCertificata@ clicca qui.

Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS