Speciale bilancio - strumenti che semplificano e organizzano il lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Mercoledì 5 giugno 2013

La Cassazione dice no alla doppia professione di avvocato e dipendente pubblico part-time

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con sentenza n. 11833 del 16-05-2013, hanno deliberato in merito alla questione del divieto, per i dipendenti pubblici in part-time, di svolgere nel tempo libero la propria professione di avvocato, in difesa dell’indipendenza del legale e l’imparzialità per garantire l’effettività del diritto di difesa e il buon andamento della pubblica amministrazione.
Una volta decorsi i termini per la scelta tra l'una o l'altra professione, scatta quindi il divieto di iscrizione all'albo o la cancellazione dallo stesso per incompatibilità ex legge n. 339/2003.

La sentenza dichiara infatti che “La legge n. 339/2003 è finalizzata infatti a tutelare interessi di rango costituzionale quali l’imparzialità ed il buon andamento della PA. (art. 97 Cost.) e l’indipendenza della professione forense onde garantire l’effettività del diritto di difesa (art. 24 Cost.); in particolare la suddetta disciplina mira ad evitare il sorgere di possibile contrasto tra interesse privato del pubblico dipendente ed interesse della PA, ed è volta a garantire l’indipendenza del difensore rispetto ad interessi contrastanti con quelli del cliente; inoltre il principio di cui all’art. 98 della Costituzione (obbligo di fedeltà del pubblico dipendente alla Nazione) non è poi facilmente conciliabile con la professione forense, che ha il compito di difendere gli interessi dell’assistito, con possibile conflitto tra le due posizioni”.


Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS