Venerdì 3 settembre 2010

L'Oua chiede la riforma della magistratura onoraria

a cura di: eDotto S.r.l.
A mezzo di una lettera al Ministro della giustizia Alfano l'Organismo Unitario dell'Avvocatura ha fatto sentire la sua voce affinche' venga attuata la riforma dei magistrati onorari. L'Organismo degli avvocati ha diffuso i dati dei giudici laici sottolineando come questi svolgano un ruolo determinante nella definizione dei processi pendenti, occupandosi del 40% dei procedimenti civili.

Da qui la proposta di rivedere le basi su cui poggia la magistratura onoraria. Ecco i punti salienti:
- unificare in un unico soggetto giuridico i diversi tipi di giudice laico al momento presenti nell’ordinamento giudiziario;
- garantire ai giudici togati e laici lo stesso trattamento giuridico economico e previdenziale;
- istituzionalmente occorre garantire l’autonomia, l’indipendenza e la terzieta' del giudice laico;
- regolamentare l'accesso degli avvocati alla magistratura onoraria predisponendo un accesso piu' rigido che preveda un periodo di formazione professionale ed un adeguato tirocinio;
- si richiede un controllo sulle incompatibilita' dei magistrati onorari attraverso un soggetto collegiale composto da un alto numero di ordini forensi.

Sul tema delle incompatibilita' l'Oua suggerisce di escludere gli avvocati che svolgono o abbiano svolto, direttamente o indirettamente, nei tre anni precedenti l'attivita' professionale a favore di imprese di assicurazione o bancarie o societa' di intermediazione finanziaria. Potrebbe anche stabilirsi il divieto di svolgere attivita' professionale per tutto il periodo dell’esercizio della funzione giudiziaria.
Fonte: Lettera dell'Oua al Ministro Alfano sulla riforma della magistratura onoraria - 1° settembre 2010
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web