Martedì 1 giugno 2010

L'omessa indicazione del luogo di fabbricazione non costituisce reato penale

a cura di: eDotto S.r.l.
Per la Cassazione – sentenza n. 19746 del 25 maggio 2010 – poiche' l’omessa indicazione del luogo di fabbricazione degli oggetti prodotti all’estero su cui siano apposti marchi di aziende italiane, non costituisce piu' reato penale a seguito delle modifiche introdotte all’art. 4, comma 49, della L. 24 dicembre 2003, n. 350, bensi' illecito amministrativo, deve essere revocato l'eventuale sequestro, probatorio o preventivo, e disposto dal giudice quale misura cautelare reale.

Il reato – precisano i giudici di legittimita' - e' astrattamente configurabile “solo quando, oltre al proprio marchio o alla indicazione della localita' in cui ha la sede, l'imprenditore apponga anche una dicitura con cui attesti espressamente che il prodotto e' stato fabbricato in Italia o comunque in un paese diverso da quello di effettiva fabbricazione”.
Fonte: http://www.cortedicassazione.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali