Mercoledì 12 maggio 2010

L'autovelox necessita solo di omologazione iniziale

a cura di: eDotto S.r.l.
L'accertamento dell'eccesso di velocita' a mezzo di autovelox e' legittimo anche se detta apparecchiatura di rilevazione non sia stata sottoposta a taratura periodica; per questo tipo di dispositivo, infatti, e' sufficiente una omologazione solo iniziale.

E' questo il contenuto della decisione n. 11423 del 10 maggio, con cui la Cassazione e' intervenuta sulla taratura dei dispositivi per gli accertamenti delle infrazioni stradali. I giudici di legittimita', in particolare, hanno chiarito che la taratura periodica dello strumento di autovelox non e' richiesta ne' dalla normativa nazionale, ne' da quella comunitaria direttamente applicabile. Ed infatti - spiega la Corte - “la legge 273 del 1991 non e' applicabile agli strumenti di misurazione della velocita'”; non compare, cioe', tra i campioni nazionali delle unita' di misura indicate in tale normativa quello relativo alla velocita'. Inoltre - conclude la Cassazione - la normativa comunitaria UNI EN 30012, in assenza di leggi o regolamenti di recepimento, non puo', allo stato, essere ritenuta vincolante.
Fonte: CORTE DI CASSAZIONE – SENTENZA N. 11423 DEL 10 MAGGIO 2010
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web