Giovedì 19 novembre 2009

L’assicurazione deve pagare anche per fatto doloso

a cura di: eDotto S.r.l.
La Corte di cassazione, sezione prima penale, con sentenza n. 44165 del 27 ottobre 2009, afferma essere esistente la solidarieta' passiva tra cliente e societa' di assicurazione anche quando l’evento e' la conseguenza di un atto doloso oltre che colposo, come avvenuto nel caso concreto in cui l’auto era stata usata come mezzo per investire un rivale. Infatti, precisano i giudici, le norme sul codice della assicurazioni in tema di responsabilita' civile da circolazione stradale fanno riferimento all’art. 2054 del codice civile, che non distingue tra fatto colposo o doloso, dovendo ritenersi entrambe le condotte poste sotto tutela per il fatto che l’illecito civile non va visto in veste autonomo ma agganciato all’art. 2043 cc anche se riferito alla circolazione dei veicoli. In questi termini deve intendersi quindi la colpa afferente sia alle condotte colpose che intenzionali; le norme sulle assicurazioni comportano la responsabilita' civile in caso di circolazione anche come rimedio a favore del danneggiato, non solo come copertura del rischio dell'assicurato. Non regge la tesi della nullita' del contratto di assicurazione per danno da illecito doloso, dato che la ratio del contratto e' la copertura di un evento aleatorio del tutto incerto e futuro; in ogni caso l’esclusione della responsabilita' da fatto illecito non potrebbe essere opposta nei confronti del danneggiato, figura terza rispetto alle parti. Infine deve considerarsi che comunque il fatto e' avvenuto quando il veicolo, anche se usato per commettere un reato, era circolante. Permane, dunque, la responsabilita' solidale della compagnia di assicurazione, pur avendo questa la facolta' di regresso verso il conducente.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 33 – Il fatto doloso non esclude la Rc - Piagnarelli
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali