Giovedì 19 luglio 2012

Italia nuovamente condannata sul caso Scoppola

a cura di: eDotto S.r.l.
La Corte europea dei diritti dell’uomo, con la sentenza pronunciata il 17 luglio 2012 sul ricorso Scoppola contro Italia (n. 4), ha condannato l’Italia per violazione dell'articolo 3 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo sul divieto ai trattamenti inumani o degradanti, obbligando il nostro Paese a versare un indennizzo per i danni non patrimoniali e spese processuali sostenute dal ricorrente.

La vicenda esaminata è quella di una persona in età avanzata ed affetta da diverse patologie che, condannata all'ergastolo, era stata detenuta nel carcere di Regina Coeli.

Secondo la Corte di Strasburgo, ai sensi della Convenzione Cedu, lo Stato è tenuto a mettere in atto tutte le misure necessarie ed utili sia per evitare trattamenti degradanti che per tutelare lo stato di salute del detenuto.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web