Mercoledì 12 ottobre 2011

Insinuazione al passivo fallimentare: anche il Fisco deve rispettare il termine annuale

a cura di: eDotto S.r.l.
I lunghi termini previsti per la formazione dei ruoli e l'emissione delle cartelle esattoriali non possono costituire una esimente di carattere generale dal rispetto del termine annuale di cui all'articolo 101 della Legge Fallimentare per la presentazione delle istanze tardive di insinuazione al passivo fallimentare. Ed infatti, l'Amministrazione finanziaria è tenuta, come tutti gli altri creditori, a rispettare, in linea di principio, il detto termine ordinario di un anno.

E' quanto ricordato dai giudici di Cassazione nel testo della sentenza n. 20910 depositata l'11 ottobre 2011 con riferimento ad una vicenda in cui il fallimento di una società per azioni si era opposto alla tardiva insinuazione al passivo del Fisco il cui ritardo era stato ritenuto dai giudici di merito come “incolpevole” in considerazione del tempo necessario per la formazione del ruolo.
Fonte: http://appinter.csm.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS