Martedì 29 maggio 2012

Il Tar entra nel merito della valutazione se il giudizio e' evidentemente illogico

a cura di: eDotto S.r.l.
Le Sezioni unite civili di Cassazione, con la sentenza n. 8412 del 28 maggio 2012, hanno confermato la decisione con cui i giudici amministrativi avevano accolto le domande di una candidata all’esame di avvocato che chiedeva di essere ammessa alla prova orale dopo che era stata bocciata alle prove scritte.

La valutazione dell’idoneità del candidato – sottolinea la Suprema corte – deve avvenire secondo “regimi selettivi” scelti dal legislatore, “che non precludono in alcun modo la piena tutela davanti al giudice amministrativo”. A quest’ultimo spetta la verifica della logicità, della coerenza, e della ragionevolezza delle basi argomentative concernenti l'analisi dell'elaborato soprattutto – come nella specie - di fronte ad un giudizio della commissione esaminatrice viziato da evidente illogicità e da travisamento del fatto.

Respinto, quindi, il ricorso presentato dal ministero della Giustizia secondo cui i giudici amministrativi, sostituendo la propria volontà a quella della commissione, avevano agito con eccesso di potere giurisdizionale.
Fonte: http://www.giustizia-amministrativa.it
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web