Lunedì 21 giugno 2010

Il regolamento per l'ordinaria amministrazione delle cose comuni e' modificabile dalla maggioranza

a cura di: eDotto S.r.l.
Con sentenza n. 13632 depositata lo scorso 4 giugno 2010, la Cassazione ha spiegato che, nell'ipotesi di comunione di proprieta' indivisa ed in quella di condominio, il regolamento avente ad oggetto l'ordinaria amministrazione ed il miglior godimento della cosa comune rientra nelle attribuzioni dell'assemblea e, come tale - anche se e' stato approvato con il consenso di tutti i partecipanti alla comunione - puo' essere modificato dalla maggioranza; tale regolamento, infatti, non ha natura contrattuale e si distingue da quello contenente disposizioni che incidano sui diritti del comproprietario ovvero stabiliscano obblighi o limitazioni a carico del medesimo o ancora determinino criteri di ripartizione delle spese relative alla manutenzione diversi da quelli legali. Quest'ultimo, infatti ha natura di contratto normativo plurisoggettivo che deve essere approvato e modificato col consenso unanime dei comunisti.

Sulla scorta di tali principi la Corte di legittimita' ha respinto il ricorso avanzato da una donna, comproprietaria di alcuni immobili, che aveva impugnato una delibera assembleare presa a maggioranza dagli altri comproprietari quando il regolamento per l'ordinaria amministrazione ed il miglior godimento della cosa comune era stato adottato all'unanimita'.
Fonte: CORTE DI CASSAZIONE – SENTENZA N. 13632 DEL 4 GIUGNO 2010
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report